Il calamo della memoria. Riuso di testi e mestiere letterario nella tarda antichità. V

  • A cura di Cristante, Lucio; Mazzoli, Tommaso
Opera disponibile ad Accesso Aperto

Apri su OpenStarTS

Cartaceo disponibile
€ 35.00
Informazioni per l'acquisto

Il quinto incontro di studiosi della tarda antichità greca e latina sul tema del "Calamo della memoria" ha ulteriormente allargato il campo di indagine e, nella varietà dei temi discussi, ha approfondito la riflessione sulle metodologie della ricerca. La tradizione ‘classica’ e la sua memoria sono consapevolmente assunte come parti costitutive di ogni discorso testuale, letterario e artigrafico. Questo procedimento si concretizza nei temi e nelle forme che la memoria seleziona e ripropone in sintesi nuove la cui ricchezza deriva dalla loro natura programmaticamente composita: una produzione che ha come sua palestra privilegiata la scuola.

  • Anno: 2013
  • Pagine: 293
  • Lingua: it
  • ISBN (print): 978-88-8303-517-3
  • Editore: EUT Edizioni Università di Trieste
Consulta il nostro catalogo
Supplementum Etymologicum I
Nugis ignosce lectitans. Studi su Marziano Capella
Via Latina. Studi su Virgilio e sulla sua fortuna
Il calamo della memoria. Riuso di testi e mestiere letterario nella tarda antichità. V
Il calamo della memoria. Riuso di testi e mestiere letterario nella tarda antichità. VI
Il CVLEX trascritto e annotato da Giovanni Boccaccio. Cod. Laur. Plut. 33, 31 fogli 17r - 24r
Disciplinae cyclicae: l'organisation du savoir dans l'oeuvre de Martianus Capella
Il calamo della memoria. Riuso di testi e mestiere letterario nella tarda antichità. IV
Dignum laude virum. Studi di cultura classica e musica offerti a Franco Serpa
Forme di accesso al sapere in età tardoantica e altomedievale