Lingue africane e creazione letteraria

  • Diop, Boubacar Boris
Opera disponibile ad Accesso Aperto

Apri su OpenStarTS

Cartaceo disponibile
€ 8.00
Informazioni per l'acquisto

I libri scritti dagli africani nelle lingue europee fanno davvero parte della letteratura africana? Un semplice quesito dalla forza dirompente è alla base di questo acuto e vivace saggio di Diop, caratterizzato da lucidità d’analisi e da una logica stringente. La ricerca del perché gli scrittori africani cedano volentieri alla negazione di sé e prediligano le lingue delle potenze coloniali per la loro produzione letteraria, invece delle molteplici madrelingue, conduce il lettore in un viaggio dal tracciato complesso. Davvero gli scrittori africani che si sentono rampolli negri dell’Occidente sono espressione di una convinzione comune nel sentire letterario africano? Sembrerebbe di no, ma il cammino verso l’affermazione delle lingue native in campo letterario non è privo di rischi e ostacoli.

  • Anno: 2012
  • Pagine: 41
  • Lingua: it
  • ISBN (print): 978-88-8303-317-9
  • ISBN (online): 978-88-8303-826-6
  • Editore: EUT Edizioni Università di Trieste
Consulta il nostro catalogo
Storie di tanto tempo fa
Il mio triangolo
Lingue africane e creazione letteraria
Tecnologia, reti sociali e intelligenza collettiva
Noi e l’antico Egitto
Uomo e tecnologia: una simbiosi problematica
Cinquanta anni di Angiologia a Trieste, 1950-2000
Il mestiere dell’etimologo
Storia della medicina: ruolo e prospettive
Il gioco di Wittgenstein