Aristofane tra antiche e moderne teorie del comico

  • Imperio, Olimpia
Opera disponibile ad Accesso Aperto

Apri su OpenStarTS

Cartaceo disponibile
€ 10.00
Informazioni per l'acquisto

La commedia attica antica è realistica e politica, ma, al contempo, fantastica e surreale. La difficoltà di conciliare queste due dimensioni può contribuire a spiegare la sua minore rappresentabilità, sulle scene moderne, rispetto alla coeva tragedia. Non meno problematica la tensione tra ‘alto’ e ‘basso’, ‘serio’ e ‘carnevalesco’, ‘prosaico’ e ‘poetico’, che è alla base di molte delle discussioni antiche e moderne sull’archaia, come pure di condanne, rivalutazioni e fraintendimenti di cui la comicità di Aristofane è oggetto da secoli. Riflettere sulla dialettica innescata da queste polarità consente di restituire alla produzione aristofanea una più precisa collocazione nell’ambito della tradizione comica occidentale e del genere comico tout court.

  • Anno: 2014
  • Pagine: 63
  • Lingua: it
  • ISBN (print): 978-88-8303-550-0
  • ISBN (online): 978-88-8303-570-8
  • Editore: EUT Edizioni Università di Trieste
Consulta il nostro catalogo
Antichi versi greci. Considerazioni sullo statuto documentario delle fonti metriche
Aristofane tra antiche e moderne teorie del comico
Peani in dattili tra Ellade classica ed età imperiale
Il dolore di Fedra tra passato e presente
La lettura del filologo
Passato e presente nei generi letterari ‘dionisiaci’ del V sec. a.C.
Charis. Studi offerti a Paola Volpe dai suoi allievi
Aristotele ambiguo? Qualche riflessione sulla Poetica
«Paignion». Piccola Festschrift per Francesco Donadi
Iter responsionis. Le dedicatorie e le prefazioni ai tragici di Tournebus e Canter