Iter responsionis. Le dedicatorie e le prefazioni ai tragici di Tournebus e Canter

  • Tessier, Andrea
Opera disponibile ad Accesso Aperto

Apri su OpenStarTS

Cartaceo disponibile
€ 10.00
Informazioni per l'acquisto

È sin troppo noto il severo giudizio di Wilamowitz sull’ecdotica
degli Umanisti, dalla quale, a suo dire, non ci si poteva attendere
alcuna attività filologica in senso stretto: un giudizio che ha
gravato su un terreno di ricerca forse (e forse anche per questo)
troppo poco indagato, ed è stato da ultimo decisamente avallato
dall’autorità di Kenney. Pure, le prefazioni ai tragici nel breve torno
di tempo dal Sofocle di Tournebus (1553) all’Euripide di Canter
(1571), qui per la prima volta raccolte, tradotte e commentate con
l’appendice di quelle ai postumi Sofocle ed Eschilo del filologo batavo,
raccontano tutt’altra storia: esse delineano infatti un vero e
proprio Iter responsionis che, recependo i frutti migliori della filologia
bizantina di età paleologa, e soprattutto di Demetrio Triclinio
(il ‘riscopritore’ della struttura dei canti melici del dramma),
ha portato al riassetto metrico definitivo dei tre tragici superstiti,
influenzando una volta per tutte l’editoria drammatica successiva.
Quanta ‘filologia’, e nella fattispecie ‘filologia metrica’, vi fosse
poi nella di poco precedente epoca delle principes rimane tutto da
indagare.

  • Anno: 2019
  • Pagine: 143
  • Lingua: it ,grc
  • ISBN (print): 978-88-5511-040-2
  • ISBN (online): 978-88-5511-041-9
  • Editore: EUT Edizioni Università di Trieste
Consulta il nostro catalogo
Antichi versi greci. Considerazioni sullo statuto documentario delle fonti metriche
Aristofane tra antiche e moderne teorie del comico
Peani in dattili tra Ellade classica ed età imperiale
Il dolore di Fedra tra passato e presente
La lettura del filologo
Passato e presente nei generi letterari ‘dionisiaci’ del V sec. a.C.
Charis. Studi offerti a Paola Volpe dai suoi allievi
Aristotele ambiguo? Qualche riflessione sulla Poetica
«Paignion». Piccola Festschrift per Francesco Donadi
Iter responsionis. Le dedicatorie e le prefazioni ai tragici di Tournebus e Canter