Gli ordinamenti originari degli archivi

  • A cura di Santoro, Raffaele
Opera disponibile ad Accesso Aperto

Apri su OpenStarTs

Cartaceo disponibile
€ 16.00
Informazioni per l'acquisto

La conservazione della documentazione archivistica è accertata ampiamente per tutti i millenni interessati da civiltà capaci di scrittura. Non vi sono state epoche prive di documenti, se pur con diverse modalità ed intensità di conservazione. Qualsiasi atto di produzione documentaria, ed ancor più di conservazione, comporta impegno, lavoro e costi conseguenti, che sono stati affrontati nel corso della storia in diversa misura, in relazione alle aspettative che ogni società ha riposto nella memoria scritta, diversificate in relazione alla cultura, agli usi ed ai contrasti fra ceti presenti in quelle stesse società. Questo lavoro ritiene che lo studio del contesto di produzione e gestione degli archivi, denominato in letteratura metodo storico di ordinamento degli archivi, si ponga non come un semplice strumento di ordinamento ma più precipuamente come il cuore della conoscenza stessa dell’archivio, della sua funzione e del ruolo che ad essi assegnavano i soggetti all’origine della sua produzione e più tardi della sua conservazione, anche per secoli.

  • Anno: 2018
  • Pagine: 213
  • Lingua: it
  • ISBN (print): 978-88-8303-964-5
  • ISBN (online): 978-88-8303-965-2
  • Editore: EUT Edizioni Università di Trieste
Consulta il nostro catalogo
Confini nel tempo. Un viaggio nella storia dell’Alto Adriatico attraverso le carte geografiche (secoli XVI-XX)/Borders through Time. A Journey through the History of the Upper Adriatic with Geographical Maps (XVI-XX Century)
Trans2Care. The Partners and the Objectives of Trans2Care, an Italy-Slovenia cross-border network of science and healthcare institutions
L'artista, il toro, il tiranno
Il coraggio della cinefilia. Scrittura e impegno nell'opera di Callisto Cosulich
Trans2care. Cross-Border Italy-Slovenia Biomedical Research. Are we ready for Horizon 2020?
Manuale di farmacoeconomia. Seconda edizione riveduta e aggiornata
Carlo Sbisà: "ai quadri miei non dan libero passo". Convegno di Studi, Trieste, Palazzo Economo, Salone Piemontese, 22-23 maggio 2014
Moving Bodies, Displaying Nations National Cultures. Race and Gender in World Expositions Nineteenth to Twenty-first Century
Progetto ANCYRA. Il tempio di Augusto e Roma ad Ankara
Iscritti, Laureati e Transizioni al lavoro: l’Università di Trieste