Condividi

Melchiorre Cesarotti e le trasformazioni del paesaggio europeo

  • A cura di Finotti, Fabio

Melchiorre Cesarotti fu tra i protagonisti del percorso dall’Illuminismo alle poetiche della contemporaneità. Col suo parco di Selvazzano, Cesarotti volle creare un “poema vegetabile”, cantando la natura, la sensibilità, l’immaginazione: la Villa Cesarotti divenne così uno dei luoghi d’ispirazione del romanticismo europeo. Gli studi qui raccolti collocano il giardino, gli scritti, le traduzioni di Cesarotti entro l’orizzonte europeo di un nuovo modo di progettare non solo il paesaggio, ma l’uomo che lo abita.

  • Anno: 2010
  • Pagine: 216
  • Lingua: en ,it
  • ISBN (print): 978-88-8303-288-2
  • ISBN (online): 978-88-8303-448-0
  • Editore: EUT Edizioni Università di Trieste
Consulta il nostro catalogo
Confini nel tempo. Un viaggio nella storia dell’Alto Adriatico attraverso le carte geografiche (secoli XVI-XX)/Borders through Time. A Journey through the History of the Upper Adriatic with Geographical Maps (XVI-XX Century)
Trans2Care. The Partners and the Objectives of Trans2Care, an Italy-Slovenia cross-border network of science and healthcare institutions
Il coraggio della cinefilia. Scrittura e impegno nell'opera di Callisto Cosulich
Trans2care. Cross-Border Italy-Slovenia Biomedical Research. Are we ready for Horizon 2020?
Manuale di farmacoeconomia. Seconda edizione riveduta e aggiornata
Carlo Sbisà: "ai quadri miei non dan libero passo". Convegno di Studi, Trieste, Palazzo Economo, Salone Piemontese, 22-23 maggio 2014
Moving Bodies, Displaying Nations National Cultures. Race and Gender in World Expositions Nineteenth to Twenty-first Century
Progetto ANCYRA. Il tempio di Augusto e Roma ad Ankara
Iscritti, Laureati e Transizioni al lavoro: l’Università di Trieste
Le acque del Carso Classico. Progetto Hydrokarst Vodonosnik/Klasičnega Krasa. Project Hydrokarst