Voci e parole fra realtà e mito. Antropologia della comunicazione sonora

  • Stecchina, Giuliana
Opera disponibile ad Accesso Aperto

Apri su OpenStarTS

Cartaceo disponibile
€ 28.00
Informazioni per l'acquisto

I percorsi diacronici e sincronici si orientano sulle comunicazioni sonore espresse dalla natura, dalla cultura e dal loro dinamico incontro. Le espressioni di vocalità e di oralità relative alla vita, alla morte ed all’amore sono valorizzate nei miti orientali ed occidentali del mondo antico e rivivono in un presente attentivo motivato a riscoprire nell’ascolto i valori indistruttibili (anche se, forse, obnubilati) della più viva umanità. Se l’uomo del passato poteva dialogare con il proprio dio o con il proprio daimon, quello contemporaneo trova la sua salvezza nel bello acustico e nella sua ricerca.

  • Anno: 2012
  • Pagine: XII, 390
  • Lingua: it
  • ISBN (print): 978-88-8303-366-7
  • ISBN (online): 978-88-8303-408-4
  • Editore: EUT Edizioni Università di Trieste
Consulta il nostro catalogo
Interpretazione ed esperienza giuridica. Sulla critica della concezione meccanicistica dell'attività interpretativa
Interpretazione ed esperienza giuridica. Sulle declinazioni dell’interpretazione giuridica: a partire dall’uso alternativo del diritto
Interpretazione ed esperienza giuridica. Sull’interpretazione creativa nella società pluralista
Voci e parole fra realtà e mito. Antropologia della comunicazione sonora
Educazione forense. Sul metodo della didattica giuridica
Facebook generation: i “nativi digitali” tra linguaggi del consumo, mondi di marca e nuovi media
Errico Malatesta. Note per un diritto anarchico
Tra analogico e digitale. Ricordando Franco Fileni
Da Lenin a Lennon. Come jazz, rock, beat & pop contribuirono alla caduta della Cortina di Ferro
in/Tigor 16