Uomo e tecnologia: una simbiosi problematica

  • O. Longo, Giuseppe
Opera disponibile ad Accesso Aperto

Apri su OpenStarTs

Cartaceo disponibile
€ 8.00
Informazioni per l'acquisto

L'importanza della tecnologia nella definizione della creatura uomo è sempre più evidente, ma fin dalla sua comparsa la nostra specie si è ibridata con gli strumenti che costruisce: in realtà 'homo sapiens' è sempre stato 'homo technologicus', un simbionte di uomo e tecnologia in perpetua trasmutazione. Una parte dell'umanità sembra destinata ad una profonda trasformazione culturale, epistemologica e perfino fisiologica. Ma la rapidità di questo cambiamento, favorito in particolare dalla tecnologia dell'informazione, mette a repentaglio il nostro equilibrio biologico ed emotivo e lacera le componenti etiche ed estetiche ereditate dalla tradizione. In questa marcia verso un futuro post-umano, il simbionte, incerto tra la nostalgia per i valori della tradizione e un nomadismo identitario privo di memorie e di confini, appare una creatura del sogno ma anche della sofferenza.

  • Anno: 2006
  • Pagine: 49
  • Lingua: it
  • ISBN (print): 88-8303-187-3
  • ISBN (online): 978-88-8303-819-8
  • Editore: EUT Edizioni Università di Trieste
Consulta il nostro catalogo
Storie di tanto tempo fa
Il mio triangolo
Lingue africane e creazione letteraria
Tecnologia, reti sociali e intelligenza collettiva
Noi e l’antico Egitto
Uomo e tecnologia: una simbiosi problematica
Cinquanta anni di Angiologia a Trieste, 1950-2000
Il mestiere dell’etimologo
Storia della medicina: ruolo e prospettive
Il gioco di Wittgenstein